Una Scuola per Tutti Istituto Comprensivo
di Lugagnano
  • D.Lgs. 13 aprile 2017, n. 62 (Norme in materia di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di Stato, a norma dell’articolo 1, commi 180 e 181, lettera i), della legge 13 luglio 2015, n. 107)
  • D.M. n. 741 del 3/10/17 Esame di Stato I Ciclo
  • D.M. n. 742 del 03/10/17 Certificazione delle competenze al termine della scuola primaria e del primo ciclo di istruzione
  • Nota MIUR del 10/10/2017, n. 1865 (Indicazioni in merito a valutazione, certificazione delle competenze ed Esame di Stato nelle scuole secondarie di I grado)
  • Nota MIUR del 09/01/2018, n. 312 Linee guida Certificazione delle competenze
  • Nota MIUR 892 del 17.01.18 Documento di orientamento per la redazione delle tracce della prova scritta di italiano per l'esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione.
  • Nota prot. AOODGOSV n. 2936 del 20/02/2018 Indicazioni per lo svolgimento delle prove INVALSI

 

In ottemperanza a quanto previsto dal D. Lgs. n. 62 del 13/04/2017, attuativo della L. 107/2015, e ai Decreti 741/2017 e 742/2017 e alla luce della Nota Miur 1865 del 10/10/2017, il Collegio dei docenti ha provveduto ad elaborare i nuovi documenti per la valutazione, che sono disponibili nel sito  insieme ai decreti nominati. Considerato anche l’approssimarsi del momento della valutazione intermedia, tutti i genitori sono invitati a prenderne visione. Si riassumono qui di seguito le novità più rilevanti, alla luce delle quali i documenti per la valutazione vanno letti.

Il D. Lgs 62/2017 sostituisce il D.P.R. 122/2009 per quanto riguarda il primo ciclo fin dal corrente anno scolastico ed è entrato in vigore il primo settembre 2017. La valutazione ha per oggetto il processo formativo e i risultati di apprendimento delle alunne e degli alunni, concorre al miglioramento degli apprendimenti e al successo formativo, documenta lo sviluppo dell’identità personale e promuove l’autovalutazione in relazione all’acquisizione di conoscenze, abilità e competenze.  Le nuove modalità di valutazione mettono al centro l’intero processo formativo e i risultati di apprendimento, con l’obiettivo di dare più valore al percorso fatto dalle alunne e dagli alunni.

La valutazione degli apprendimenti e del comportamento viene effettuata dagli insegnanti nell’esercizio della propria autonomia professionale in conformità con i criteri e le modalità definiti dal Collegio dei docenti.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.